Quel che resta del Sabato: Osaka all`alba.


fugu (1 of 1)

E` un po’ di tempo che non ho molto tempo. Non vado più a fare le solite foto. Vado, invece, spesso a scattare foto all’alba, a Juso. Ma questa è un’altra storia. Invece la storia di oggi è di quando andavo a fare le foto all’alba ma in centro. La domenica mattina.

nikon FE 1 (6 of 7)

Si sa che su Pensieri Analogici non si legge del Giappone edulcorato, quello fatto di Geisha e Samurai, che si fatica pure a trovare a essere onesto. Chi viene in Giappone per la prima volta ha di solito un’immagine moto diversa da quella che è la realtà. Niente di sbagliato, ma magari incompleto. (E per questo motivo che su Pensieri Analogici trovate post su Nishinari o Shinsekai).

nikon FE 2 (9 of 18) nikon FE 2 (7 of 18) oly (1 of 1)

 

 

Dopo un periodo trascorso in una città, smetti di essere turista, e ne diventi parte integrante. Ogni volta che viaggio mi capita sempre di voler vedere le cose nude e crude, di cercare l`anima dei posti che vedo, e non “i vestiti” per così dire. Insomma, assaggiare la vera vita di una citta`, di un paese, e`, per i miei gusti, l`unico modo in cui ha senso viaggiare. Compro sempre una guida, seguo un pochino gli itinerari consigliati, ma se ho tempo mi perdo. La street photography (mamma mia quanto lo odio ormai sto termine) mi ha insegnato a vedere diversamente una citta`, a guardare in modo diverso la gente che ci vive, i luoghi in cui vivono.

nikon FE 1 (5 of 7)

Le grandi citta`, ma forse pure le piccole, hanno diverse facce nelle differenti ore della giornata, e le facce più interessanti da raccontare son quelle che molti non vedono, spesso per il semplice motivo che dormono. Niente di più`.

Ricoh (1 of 2)

Vabbè sto divagando. Ma, in effetti, non è che ci sia molto da dire in questo post, se andate al centro la domenica mattina, trovate quel che resta del sabato sera. La gente qui si sfascia proprio, in modo veramente pesante. Specialmente d’estate ci si può permettere di svenire sulla strada, addormentarsi completamente sbronzi sui marciapiede, con la mano penzoloni, il telefono per terra, sigarette sparse, anime perse che si ritrovano dopo il sorgere del sole. Ragazzetti, salary man, donne e uomini di tutte le età. Insomma, una stratificazione generazionale e sociale di sbronzi.

nikon FE 2 (10 of 18)

Doveroso disclaimer. I giapponesi non sono tutti così, non so questa che percentuale sia, non so quanto conti, non e` uno studio sociale. Ma se andate in città all’alba trovate questo. All’inizio mi sembrava anche un lavoro interessante (inteso come lavoro fotografico, come storia raccontata per immagini). Dopo un po’ mi ha stufato. Alla fin fine che c’è d’interessante?

 

nikon FE 2 (15 of 18)Ma capita a chi ha una macchina fotografica. Io ce l`ho, la uso per raccontare quello che vedo, ci aggiungo qualche parola, e la storia finisce qui. Io di sicuro adesso se punto la sveglia alle 5:00 è per andare a godermi il sorgere del sole da qualche parte. Ecco, quello sì che mi mette di buon umore.

nikon FE 2 (11 of 18)

 

La prossima volta, all’alba, vi porto da un’altra parte, promesso.

 

Bonus Photos.

nikon FM10 1  (3 of 3) nikon FE 2 (14 of 18) nikon FM10 1  (2 of 3) nikon FE 2 (5 of 18) nikon FE 2 (3 of 18) nikon FE 2 (18 of 18) nikon FE 1 (2 of 7) nikon FE 1 (1 of 7) nikon FE 1 (3 of 7)

 

 

 

Annunci

5 thoughts on “Quel che resta del Sabato: Osaka all`alba.

  1. Bellissimo articolo Simone!

    Onesto, umile e ponderato come la persona che lo ha sfornato! In un periodo in cui e` scoppiata la travel blogger mania dove basta che uno vada tre giorni in un posto e già` ti sforna la sua guida elevandosi a massimo esperto del settore, leggere certi articoli dal gusto retro` non ha prezzo! E` ormai merce rara trovare chi racconta umilmente il proprio punto di vista per il semplice gusto di farlo e non per insegnare qualcosa e acchiappare qualche like! Paragonando la rete, ma anche la società in generale al film “il Sorpasso” di Dino Risi mi accorgo che siamo sempre più pieni di Bruno Cortona e sempre meno di Roberto Mariani!

    P.S. Ma nelle Bonus Photo… il barbone che dorme a terra… vedo una linea bianca che parte dal suo piede nudo e va a perdersi in aria… cos`e? Io mi immagino un palloncino gonfiato ad elio, ma siccome rivedo la stessa linea nella foto dove e` presente solamente una scarpa… sara` mica un difetto della tua apparecchiatura?

  2. Ciao Jobbe! 😉 grazie, mi fa piacere il tuo apprezzamento, mi piace molto il tuo stile ed il tuo blog, quindi un tuo complimento è davvero benvenuto!
    la riga bianca è un “difetto della mia apparecchiatura” in effetti. eheheh ottimo occhio e mi fa ancora più piacere perchè vuol dire che ti sei spizzato per bene le foto.
    la macchina mi è caduta, è la stessa del racconto su Nishinari, da allora fa quella riga bianca. Ho fatto un altro test recentemente, ma ancora non son riuscito ad individuarne la causa purtroppo!
    è una macchina a cui tengo molto perchè l’ho vinta ad 1Y (uno yen) ad un’asta 🙂

  3. Effettivamente sono scene che la prima volta possono sembrare anche divertenti ma poi sono solo squallide. E oserei dire che, almeno qui a Tokyo, si iniziano a vedere queste scene già alle 11 del sabato sera…
    Bellissimo post! Posso condividerlo sul mio blog? 🙂

    • Ciao Mamipan, si in effetti anche qui si iniziano a vedere collassi per strada già dal sabato sera, è sempre stata mia intenzione passare un pio di notti in giro a fotografare, ma insomma….alla fine non è nenache molto interessante. 🙂
      Eh si, puoi assolutamente condividere il post dove preferisci, è solo un piacere per me.
      Grazie del commento e a presto 😀

  4. Pingback: Giorni dal #134 al #138: L’altro volto dei giapponesi | 330 giorni a Tokyo

Lascia un commento / Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...