Un po’ di GoldenWeek

Come state?

4DC535EA-F0BF-4AB6-A560-D248B3141C3C

Non ci sentiamo da molto tempo: purtroppo la vita quotidiana in Giappone nel concederti molte opportunità ti toglie parecchio tempo libero. Mi sono fermata, ma spero di ricominciare a scrivere molto presto. Continua a leggere

Annunci

La patente? Magari!

 

Premessa

L’autunno scorso siamo stati in un’autoscuola. Perché?
 Anche se non ci crederete, in questo ventunesimo secolo esistono ancora persone che non hanno la patente, e io purtroppo sono una di loro.
Non ci avevo mai fatto troppo caso, almeno nei primi tempi. Dopo il trasloco, però ci siamo resi conto che la sopravvivenza diventa molto più complicata se ci si basa solo sui mezzi pubblici: al momento abitiamo lontano dalla stazione, e la zona è servita da un bus che passa con una frequenza di uno all’ora. 
E così siamo andanti in autoscuola…

L’impiegato, gentilissimo, ci ha illustrato le varie opzioni, e ha suggerito una cosa.

Il primo passo da compiere qui in Giappone è prendere la patente provvisoria, o 仮免許. L’esame comprende una prova scritta e una prova pratica. Ovviamente in giapponese.
Per la prova pratica non ci sono molte soluzioni, ma per lo scritto si può tentare l’esame in inglese. Peccato che la prova non sia disponibile in autoscuola, ma sia necessario andare alla motorizzazione…

Vi ho detto quanto costa prendere la patente in Giappone? Il tutto ha dei costi decisamente elevati, che possono superare anche i 300.000 yen (per dirla in maniera concreta, quattro o più biglietti andata/ritorno per l’Italia, dipende dalle offerte che trovate). Continua a leggere